Tris di tartare vegetariana

Tris di tartare vegetariane 13

Oggi vi propongo un tris di tartare vegetariana. L’ingrediente comune alle tre tartare è l’avocado. La prima   è preparata con asparagi verdi bolliti, un uovo sodo e un avocado. La seconda con un avocado, un cipollotto, due pomodori pachino, una manciata di olive taggiasche, un peperoncino e prezzemolo. L’ultima tartare è un trito di avocado, cetriolo, pomodori, un friggitello, un uovo, il tutto condito con olio, sale ed una spolverata di curcuma. Ho accompagnato le tartare con dei crostini di pane.

Ingredienti per un tris di tartare vegetarina

  • 3 avocado maturi;
  • 2 uova;
  • 1 friggitello;
  • 4 asparagi verdi;
  • 1/3 di cetriolo;
  • 4 pomodori pachino;
  • 10 olive taggiasche;
  • 1 cipollotto;
  • curcuma;
  • 1 peperoncino;
  • 2 lime;
  • olio extra vergine di oliva;
  • sale;
  • pepe;
  • aceto bianco;
  • prezzemolo;
  • pane per crostini qb.

Procedimento

  1. Come prima cosa cucinate le uova, in pentolino coperte di acqua fredda, per 8 minuti da quando l’acqua inizia a bollire. Lessate anche gli asparagi verdi, cucinateli 15 minuti da quando l’acqua raggiunge il bollore;
  2. Fate raffreddare gli asparagi ed anche le uova. Nel frattempo potete lavare tutte le verdure. Tagliate a metà gli avocado, spelateli e riduceteli a dadini, dividendoli in 3 ciotole distinte. Affinché non si ossidino spremeteci sopra il succo dei dei due lime;
  3. Preparate la prima tartare tagliando a dadini un uovo e gli asparagi. Unite all’avocado e condite con un filo di olio, un cucchiaino di aceto bianco ed un pizzico di sale;
  4. Nella seconda tartare aggiungete all’avocado due pomodori pachino lavati, tagliati a dadini e fatti sgocciolare su un colino, le olive taggiasche e il cipollotto tritato. Condite con prezzemolo, olio e sale;
  5. Per l’ultima tartare riducete a dadini i pomodori restanti, il cetriolo, il friggitello e l’uovo. Aggiungete il tutto all’avocado e condite con una spolverata i curcuma, un pizzico di sale ed un filo di olio;
  6. Lasciate che le tartare riposino per un’ora circa in frigorifero, dopodichè toglietele dal frigo e dategli forma con uno stampino. Se serve aggiungete dell’altro olio. Servite le tartare con dei crostini di pane caldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.