Sushi

sushi 13

Oggi vi propongo la mia ricetta per una cena sushi casalingo. Faremo dei futomaki (un rotolo di sushi largo e molto ricco di ingredienti, della famiglia dei maki sushi), dei nigiri (polpetine di riso con sopra pesce crudo o cotto) e dei gamberi in tempura.

Ingredienti

  • 250 gr di riso per sushi;
  • 310 ml di acqua;
  • aceto di riso (se non lo trovate usate aceto di mele);
  • zucchero;
  • 3 fogli di alga nori;
  • filetto di salmone;
  • code di gambero;
  • 1 cetriolo;
  • tonno;
  • lattuga;
  • 1 carota;
  • philadelphia;
  • wasabi;
  • zenzero Garisale;
  • salsa di soia.

Procedimento

      1. Innanzitutto bisogna preparare il riso per il sushi, quindi mettete il riso in una ciotola e sciacquatelo sotto l’acqua corrente per diversi minuti: fate scorrere l’acqua e passate le mani nel riso, sgranandolo con delicatezza. Vedrete l’acqua colorarsi di bianco, è l’amido che fuoriesce, fate un paio di lavaggi, ovvero finchè l’acqua non diventa trasparente;
      2. A questo punto mettete il riso in una pentola e coprite con dell’acqua. Il riso va cotto prima a fuoco alto, girando ogni minuto fino a quando l’acqua non bolle. Dopodiché  abbassate il fuoco al minimo e coprite la pentola con un coperchio. Dopo 8-10 minuti, ovvero quando tutta l’acqua sarà stata assorbita, il riso è cotto. In una ciotolina mescolate due cucchiai di aceto, due cucchiaini di zucchero e due pizzichi di sale, quindi unite al riso, mescolate con un cucchiaio di legno e poi lasciate che il riso si raffreddi;
      3. Bagnate le mani nell’acqua tiepida, prendete del riso e formate delle polpettine premendo, ma nn troppo. A questo punto prendere una fetta di pesce e posatela sulla polpettina, premendo leggermente in modo tale da renderlo un tutt’uno con il riso; se vi piace il piccante potete mettere un pochino di wasabi all’interno;
      4. In seguito puoi iniziare a creare i tuoi rotoli per fare i futomaki. Lava la carota, poi tagliala per il lungo in piccole listarelle e falle lessare in acqua bollente con un pizzico di sale. Nel frattempo lava il cetriolo e sbuccialo, poi taglialo a metà e dividi anch’esso in listarelle per il lungo. Pulisci il filetto se non è già pulito, poi taglialo a bastoncini. Pulisci i le code di gambero, se le vuoi cotte, lessale in acqua per qualche minuto o friggile dopo averle passate una pastella preparata con 1 tuorlo, 100 ml di acqua fredda e 100 gr di farina;
      5. Stendi un foglio di alga Nori sul tappetino di bambù con la parte lucida rivolta verso il basso. Inumidisci le mani con dell’acqua e poi stendi sull’alga metà dose di riso in uno strato sottile, andando a filo dei bordi ma lasciando vuoti circa 2 centimetri di alga sul bordo superiore. Disponi al centro dell’alga ricoperta di riso un filo di philadelphia, un bastoncino di cetriolo, di carota, di salmone;
      6. Ora afferra il tappetino di bambù con le mani e arrotola il Futomaki fino al bordo libero aiutandoti con il tappetino. Poi comprimi piano con la stuoia (la pressione non deve essere troppa o rischi di spezzare il rotolo) e in seguito trasferisci il Futomaki su un tagliere. Bagna leggermente la lama del coltello con dell’acqua e taglia il Futomaki in 4 o 5 pezzi, larghi circa 5 centimetri. A questo punto fai la stessa cosa mettendo all’interno dei futomaki lattuga, tonno, carota e cetriolo. Prepariamo ancora un tipo di futomaki con all’ inteno gamberi (cotti o crudi), lattuga, carota e wasabi;
      7. Se vi avanzano delle code di gambero cotte in pastella preparate degli spiedini;
      8. Servi il sushi con la salsa di soia in una scodellina a parte, lo zenzero Gari e il Wasabi.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.