Risotto con zucchine, asparagi verdi e gamberoni

 

Risotto con zucchine, asparagi verdi e gamberoni 12

Oggi vi propongo un risotto con zucchine, asparagi verdi e gamberoni. Come riso ho utilizzato il vialone nano. Per le zucchine ho preso delle zucchine novelle con il fiore, potete aggiungere anche il fiore al condimento del risotto se vi aggrada. I gamberoni li ho giusto sbollentati 1 minuto in acqua calda (o meglio brodo vegetale che potete poi utilizzare per la cottura del risotto). Ho cotto gli asparagi verdi in una casseruola con uno scalogno tritato e abbondante brodo vegetale per 15 minuti, ho poi aggiunto le zucchine e e il riso. Ho unito i gamberoni e del prezzemolo tritato e infine mantecato con del burro.

Ingredienti per 2 persone

  • 180 gr di riso vialone nano;
  • 250 gr di gamberoni;
  • 200 gr di asparagi verdi;
  • 4-5 zucchine novelle;
  • 1 scalogno;
  • prezzemolo qb;
  • brodo vegetale qb;
  • sale;
  • pepe;
  • olio evo;
  • una noce di burro.

Procedimento

  1. Come prima cosa lavate con cura gli asparagi, dopodiché preparate un soffritto di scalogno. Dopo qualche minuto unite le punte degli asparagi a dadini, irrorate con del brodo vegetale e cucinate per 20 minuti;
  2. Nel frattempo scottate i gamberoni  in abbondante acqua o brodo vegetale. Scolate i gamberi, staccate la testa, le zampe e i carapace. Infine con uno stecchino togliete l’intestino;
  3. Lavate le zucchine e tagliatele a rondelle. Unite le zucchine agli asparagi, e continuate la cottura per altri 10 minuti, bagnando sempre con del brodo;
  4. Versate anche il riso nella casseruola e tostatelo per 2 minuti, dopodiché unite uno due mestoli di brodo;
  5. Continuate la cottura del riso per 14-15 minuti, mescolando spesso e aggiungendo brodo. Verso la fine della cottura aggiungete i gamberoni tagliati a pezzi (tenete da parte 2-4 gamberoni) e il prezzemolo tritato, aggiustate di sale e di pepe;
  6. Spegnete il fuoco ed aggiungete il burro, fate mantecare 1-2 minuti, mescolate bene e poi servite. Se avete tenuto da parte qualche gambero potete decorare il piatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.