Polpette con gli avanzi del bollito

polpette con gli avanzi del bollito

Quante volte capita che prepariamo il bollito e avanza della carne? Con gli avanzi si possono fare delle polpette, basta tritare la carne rimasta, aggiungendo qualche fettina di salume, un po’ di pane ammorbidito nel latte, sale, pepe e se gradite parmigiano e prezzemolo. A questo punto basta impannare le polpette e friggerle.

Ingredienti

  • 300 gr di carne bollita (manzo, pollo, gallina);
  • latte qb;
  • 1 uovo;
  • 30-40 gr di mollica di pane;
  • olio per friggere;
  • pan grattato;
  • qualche fetta di salume (salame, mortadella);
  • sale;
  • parmigiano;
  • prezzemolo;
  • sale;
  • pepe.

Procedimento

  1. Dopo aver curato la carne bollita avanzata, eliminando pelle e ossa, tritatela assieme a qualche fetta di salume. Nel frattempo ammorbidite la mollica di pane nel latte, quindi strizzatela ed unitela alla carne tritata;
  2. Unite un uovo sbattuto, parmigiano grattugiato, prezzemolo tritato, sale e pepe. Mescolate tutti gli ingredienti;
  3. Formate delle palline e schiacciatele  con le mani, premendo bene, quindi passate le polpette nel pangrattato;
  4. Scaldate l’olio per friggere in una padella capiente, quando arriva a temperatura immergete le polpette e cucinate alcuni minuti per lato;
  5. Scolate le polpette ed adagiatele su della carta assorbente, quindi servitele.

Le polpette sono un piatto che i può mangiare appena fatto o anche dopo ore, perché ottime da mangiare anche fredde. In molte osterie si mangiano accompagnando un calice di vino, al posto di una tartina, sono un piatto molto versatile. Se preparate delle polpettine molto piccole e le infilate in tanti stecchini potete presentarle anche come antipasto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.