Pizza Pippo

La pizza Pippo, è una pizza che ho riproposto a casa, ma che solitamente mangio in una pizzeria vicino a casa dei miei genitori. La cosa che rende cosi buona questa pizza è il fatto che le verdure, ovvero melanzana e peperoni sono fritte e non grigliate, purtroppo la pizza una bombata di calorie, ma credetemi è davvero buona. In alternativa alla salsiccia mio fratello si fa mettere il salamino piccante. Ottime entrambe le varianti.

Ingredienti

  • 300 gr di farina 00;
  • mezzo panetto di lievito di birra;
  • 2 salsicce;
  • 1 piccola melanzana;
  • 1 peperone rosso;
  • olio per friggere;
  • olio extra vergine di oliva;
  • 150 gr di mozzarella;
  • salsa di pomodoro qb;
  • sale.

Procedimento

  1. Impastate farina, lievito di birra sciolto in un bicchiere di acqua calda, 3 cucchiai di olio di oliva e 2 pizzichi di sale per almeno 10 minuti. Dovete ottenere una pasta per la pizza liscia ed elastica. Ottenuta una palla incidete una croce con un coltello e poi lasciate che l’impasto lieviti per qualche ora coprendolo con un panno;
  2. Nel frattempo lavate la melanzana e il peperone. Tagliate a dadini e friggete in olio caldo per alcuni minuti. Scolate ed asciugate con carta assorbente;
  3. Stendete l’impasto della pizza con le mani o con un mattarello. Spostate la pasta su una teglia rivestita di carta forno. Spalmate 2-3 cucchiai di salsa di pomodoro e poi distribuite le verdure fritte, la salsiccia spezzettata (priva di pelle) e infine la mozzarella;
  4. Salate la pizza e se volete cospargetela con un filo di olio. Cucinate la pizza Pippo in forno ben caldo (220 gradi) per 25 minuti;
  5. Sfornate la pizza, tagliate a fette e servite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.