Impasto per pizza fatta in casa

pizza 15

L’altro giorno, al supermercato, ho fatto un po’ di fatica a trovare farina e lievito, ingredienti base per la preparazione della nostra amata pizza, simbolo dell’italianità nel mondo. Che tutti abbiano deciso di provare a preparare la pizza in casa?

Ecco un paio di dritte per una preparazione semplice e veloce. Vi invito a provare anche la farina di farro: l’ho testa proprio ieri con risultati ottimi! L’ho trovata molto più leggera da digerire rispetto alla classica farina di grano, cosa che di questi non è male, considerando che siamo limitati nell’attività sportiva…

Ingredienti

  • 500 gr. di farina 00 o Manitoba;
  • 25 gr. di lievito fresco;
  • 5 cucchiai di olio d’oliva;
  • sale qb;
  • 1 bicchiere di acqua calda.

Procedimento

  1. Sciogliete il cubetto di lievito in un bicchiere d’acqua calda;
  2. Versate, in una terrina, la farina, l’olio, l’acqua con il lievito sciolto e tre pizzichi di sale. Amalgamate gli ingredienti, se serve aggiungete ancora acqua o farina in base a come sentite l’impasto. Deve essere compatto ma allo stesso tempo elastico;
  3. Quando avete ottenuto un bell’impasto spostatevi su di un piano da lavoro e continuate a lavorare la pasta per una decina di minuti;
  4. Prendete la pasta, fateci una bella “palla”, riponetela la in una terrina e incidete la pasta con una croce. Bagnate un canovaccio con acqua calda strizzatelo e coprite la terrina;
  5. Fate lievitare per almeno 3 ore;
  6. Quando la pasta e ben lievitata tiratela con il matterello e poi riponetela su una teglia rivestita con carta forno;
  7. Farcite la pizza secondo i vostri gusti.

Se usaste un impastatore, come ad esempio il kMix di Kenwood, impostate una velocità medio-bassa (io uso la 4) e fatelo lavorare per 5 minuti.
Potete usare la pasta e farcirla a vostro piacimento. Se decideste di preparare la pasta in una giornata piovosa e umida, sarà meglio se fare lievitare la pasta dentro al forno: scaldatelo al minimo per qualche minuto, riponetevi poi la terrina con la pasta. Purtroppo il brutto tempo é nemico della buona lievitazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.