Baccala alla vicentina

baccala alla vicentina 11

Io il baccala alla vicentina lo cucino senza mettere il grana grattugiato, ma nella ricetta originale viene messo, se volete aggiungete una spolverata di grana sopra al baccala, prima di infornarlo.

Ingredienti

  • 500 gr di stoccafisso secco;
  • 2 cipolle;
  • un bicchiere abbondante di olio;
  • 1/2 litro di latte intero;
  • 8-10 acciughe;
  • un ciuffo di prezzemolo;
  • olio;
  • sale;
  • pepe.

Procedimeto

  1. Mettete lo stoccafisso in ammollo in acqua fredda, dopo averlo battuto (spesso in commercio si trova già battuto). Cambiate l’acqua ogni 4 ore, per 3-4 giorni;
  2. Spelate il pesce, eliminate la lisca e le spine. Tagliate a pezzi, e di seguito risciacquate in acqua corrente;
  3. Intanto che i pezzi di pesce si sgocciolano affettate finemente le cipolle e cucinatele in padella con un bicchiere di olio. Dopo 10-12 minuti aggiungete le acciughe a pezzetti, continuate la cottura alcuni minuti spegnete ed unite il prezzemolo tritato;
  4. Preriscaldate il forno a 170 gradi. Passate i pezzi di stoccafisso nella farina. Prendete una teglia, versate metà delle cipolle cotte nell’olio. Disponete i pezzi di pesce infarinati e ricoprite con il resto delle cipolle e l’olio. Versate il latte, se volte il grana ed infornate coprendo la teglia con della carta alluminio;
  5. Cucinate il baccalà per 1 ora e 30 minuti coperto, togliete l’alluminio e continuate la cottura per ancora 20 minuti, in modo da far asciugare il sugo;
  6. Servite il baccala ben caldo accompagnato da qualche fetta di polenta abbrustolita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.